45 anni di Avis Lago

45 anni di Avis Lago

45 anni di Avis Lago

Parte da Lago, piccolo centro della provincia di Cosenza, una chiamata nazionale a rinnovare e rafforzare la sinergia tra le tre grandi associazioni che si occupano di donazione: Avis (Associazione volontari italiani sangue), Aido (Associazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule) e Admo (Associazione donatori midollo osseo).
L’occasione è offerta dalla celebrazione dei 45 anni dell’Avis di Lago che coincide con i 47 anni dell’Aido nazionale e con i 94 anni dell’Avis nazionale. Compleanni importanti che l’associazione dei donatori laghitani, nata nel settembre del 1976 con 15 donatori e che oggi conta 133 soci effettivi e 500 iscritti, vuole festeggiare in grande stile con una tre giorni di convegni, dibattiti ed eventi dedicati alla donazione, al volontariato e alla solidarietà che si svolgerà venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 settembre.

L’evento “45 anni di volontariato, solidarietà e dono” ha il patrocinio della Provincia di Cosenza, del Comune di Lago, dell’Avis regionale e provinciale ed è sostenuto dal CSV Cosenza nell’ambito delle Map (Micro azioni partecipate).

Venerdì 10 settembre, alle 21, all’anfiteatro di Lago, è prevista la proiezione del docufilm sulla storia dell’Avis e del film “Alza la testa” del regista Alessandro Angelini a cui seguirà un dibattito moderato da Massimo De Pascale.

Sabato 11 settembre, alle 16.30, nella stessa location, si terrà il convegno “Un percorso condiviso per il bene comune” patrocinato dalle sedi nazionali di Avis, Aido e Admo. L’intenzione è proprio quella di rafforzare la collaborazione tra le tre sigle al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica alla donazione. Dopo i saluti di Enza Coscarella, presidente Avis Lago, Enzo Scanga, sindaco del Comune di Lago e Franco Iacucci, presidente Provincia di Cosenza, ci saranno le relazioni sulle donazioni di sangue e trapianti in Calabria a cura di Franco Rizzuti, presidente Avis regionale Calabria, Michelangelo Iannone, già componente del comitato medico scientifico Avis Calabria e Pellegrino Mancini, direttore del Centro regionale trapianti Calabria. Ci sarà poi la tavola rotonda “La voce del dono nel volontariato”, alla quale parteciperanno diversi esponenti del terzo settore, (tra cui Ubaldo Lupia, direttore sanitario unità di raccolta Cosenza e Luciano Squillaci, portavoce Forum Terzo Settore Calabria) che si concluderà con gli interventi dei presidenti nazionali Avis, Giampietro Briola, Aido, Flavia Petrin e Admo, Rita Malavolta. A moderare i lavori sarà Giuseppe Muto, socio fondatore Avis Lago. La sera è in programma visita guidata nel borgo e al presepe monumentale di San Giuseppe a cura della Pro Loco, dell’associazione culturale “Sustaria”, dell’associazione Laghitani nel Mondo e degli Amici del Presepe. In via Pantanello alle 20.30 è prevista una serata conviviale e alle 21.30 il concerto di Sonia & Andrea.

Domenica 12 settembre, dalle 7.30 alle 11.30, si terrà la raccolta sangue nella sede dell’Avis di Lago in via Mazzini, n. 1. Alle 10.30 donatori e autorità si raduneranno alla Villetta della Solidarietà “Dottor Vittorio Formentano” in via P. Mazzotti Pittore per poi partecipare alla Messa in suffragio dei donatori defunti nella chiesa di San Nicola. La terza giornata si concluderà con la premiazione dei donatori e il pranzo sociale.

(Articolo del CSV Cosenza)

Create Account



Log In Your Account



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: